martedì 14 ottobre 2014

[18:07]

La prova più grande del coraggio è ammettere di essere dei vigliacchi. Fatti di carne e lacrime come gli altri. Ammettere di non farcela. Spingersi oltre il limite è solo una ricerca di attenzioni,cercare compassione e ammirazione negli altri perchè in noi non ne troviamo abbastanza...per gli hopossum il coraggio(quello del 'valore') è per gli stupidi,e io penso di essere un po' hopossum.E anche una gran vigliacca,sento tutto il mondo che ripete quanto sia ammirevole soffrire e poi rialzarsi e migliorare...esattamente il contrario di ció che faccio io insomma. Invece di rialzarmi mi sono scavata un bunker antisofferenze e ogni tanto esco con il mio piccolo carroarmato. Ho sempre pensato che questo fosse segno di fortezza d'animo,che prendere il controllo sugli altri fosse un mo per riprenderlo anche su di me. E invece non è facendo soffrire gli altri che soffri meno tu,è solo un passatempo per sviare i pensieri dal tuo dolore.Allontanare le persone,fare la stronza,insomma essere me è solo una medicina che allevia i sintomi,ma non li combatte,è come dire 'ci penseró più tardi'.
Ma voglio vedere chi poi pensa sulserio a tutto,tutto quello che si è trascinato fino a quel momento.
Ho sempre pensato che fosse giusto prendersela anche con chi non mi aveva fatto nulla,tanto perchè caritatevolmente volevo insegnargli che l'unica cosa positica che può darti la gente è un calcio in culo.E invece l'unica cosa che ho insegnato è che è meglio starmi alla larga. La cosa non mi dispiace in fondo,se non c'è nessuno intorno a me non posso soffrire o far soffrire nessuno...insomma,tengo le persone alla larga anche per non farle soffrire perchè anche quando non vorrei lo faccio,è la pecca di aver sempre recitato la parte della cattiva: cattiveria dopo cattiveria ho perso il potere su me stessa,siamo in due ed io sono in un angolo sequestrata dalla stronza.
E' un rapporto di amore odio,perchè per quanto so che non sia una buona persona,non riesco a fare a meno di lei.Sto annegando nella vita,un po' alla volta sto perdendo di vista l'uscita da quest'odio,non mi farebbe male una mappa.